Menu
Seguici su Facebook

COME PRONUNCIARE LA "S" FINALE ( plurale o terza persona singolare del verbo)

Noi italiani di solito non ci poniamo il problema di come pronunciare la "S" del plurale o della  terza persona singolare del verbo. Ci viene naturale pronunciarla come una "S" sorda, come in sasso. Spesso sbagliamo.

Gli inglesi distinguono tra due pronunce, la "S" sorda di sasso ( in fonetica /S/ ) e quella "sonora", come la S di Smettere (in fonetica /Z/). La differenza tra una consonante sorda e una sonora (in inglese voiceless e voiced) è che nel pronunciare la sonora la gola vibra, per il passaggio della voce e l'ingaggio delle corde vocali.

Per la legge della eufonia, ossia di un suono gradevole, consonante sorda chiama consonante sorda, mentre consonante sonora chiama sonora. Vediamo allora i singoli casi di pronuncia:

 

FINALE S SORDA  quando viene dopo la pronuncia di consonanti sorde

P - T -  K - F - PH - TH   ( es. tips, backs,laughs, stuffs, baths...)

 

FINALE S SONORA  quando viene dopo la pronuncia di  consonanti sorde

B - D - G - V - L-  M - N - NG - R  - Y  (es. James, plays, runners, songs,...)

e dopo la pronuncia di VOCALI  ( es.  toes, tattoos, sighs, bows, does)

Inoltre c'è una terza opzione, e cioè quando è necessario, per riuscire a pronunciare la S, aggiungere una "E" (pronunciata i)

FINALE S =  I + S SONORA ( pronuncia /IZ/) quando viene dopo parole che terminano in

C - S - X - Z - SS - CH - SH - GE  ( es.  pieces, taxes, masses, changes ...)

N.B.

Quando si è in dubbio su come pronunciare la S perchè una parola si scrive in un modo, ma si pronuncia in un altro, prevalgono sempre le leggi della pronuncia eufonica. Esempio:

laugh  (gh= F)  plurale laughs (in fonetica  /lafs/ ) con la S sorda 

sigh (gh muta e quindi finale con vocale)  plurale sighs ( in fonetica saiz ) con la S sonora 

 

 

0 Commenti

    Lascia un commento